Terminata la prima rampa di scale, si sviluppa il percorso di visita che conduce alla scoperta degli antichi reperti che compongono la sezione archeologica permanente “Pianura romana. Villa Vicus Via”, dedicata alle numerose testimonianze di epoca romana, in particolare di età augustea, rinvenute nell’area.

L’allestimento permanente dei reperti archeologici provenienti dalla pianura settentrionale di Bologna, e in particolare dal vicus romano di Maccaretolo, è l’esito della fruttuosa collaborazione tra il Comune di San Pietro in Casale, l’Unione Reno Galliera e la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara.

Frabboni_

Scopri di più

Il percorso di visita, incentrato sull’età romana, si snoda in tre sale dedicate a specifici temi.

La sala I è dedicata in particolar modo alle attività quotidiane del vivere, sul territorio e all’interno delle abitazioni, quindi incentrata sull’agricoltura, l’alimentazione e il banchetto, la cura del corpo e la cosmesi.

La sala II tratta il tema del commercio e della produzione, con un focus particolare sulle anfore, i bolli, le monete e gli scambi commerciali operati nel territorio.

Nella sala III sono esposti i reperti riferibili alla sfera religiosa e ai rituali funerari che scandivano il tempo dell’antica quotidianità rurale.

Chiudono il percorso espositivo alcuni corredi recuperati da tombe di epoca gota, rinvenute nel Comune di Bentivoglio, e una vetrina dedicata all’esposizione di ceramica decorata di epoca rinascimentale quali testimonianze della continuità insediativa e delle diverse fasi storiche succedutesi nei secoli sul territorio.

SFOGLIA LA PHOTOGALLERY

SFOGLIA LA PHOTOGALLERY